La donazione è sicura?

Condividi sui social network

La sicurezza è fondamentale quando si parla di donazione di sangue. Per questo:

  • Prima di donare, ogni dantore deve compilare un quetionario per aiutarlo a individuare le condizioni di autoesclusione dalla donazione e per facilitare la visita da parte del medico;
  • Ogni unità donata viene esaminata in laboratorio e sottoposta ad accertamenti che hanno lo scopo di valutarne l’idoneità alla trasfusione.
  • Il sangue donato viene conservato, distribuito e quindi trasfuso secondo regole ben precise, che lo proteggono: ogni singola goccia è molto preziosa.

Cosa succede al tuo sangue dopo che l’hai donato?

In parte viene esaminato in laboratorio, dove attraverso esami siero-virologici molto sofisticati, ne viene stabilita l’idoneità all’utilizzo: questa fase si chiama “validazione”.
Il tuo sangue viene sottoposto a un’operazione di centrifugazione (corrisponde alla fase detta di “lavorazione”), che serve a separare i globuli rossi, il plasma e infine i leucociti e le piastrine. Ogni elemento viene quindi trasferito in un’apposita sacca e poi assegnato.

Campagna AVIS "Tutti dovremmo farlo"
Tutti dovremmo farlo

Tratto e rielaborato dal sito www.tuttidovremmofarlo.it, URL consultata il 22 settembre 2010.