Perché donare

Condividi sui social network

Cerchiamo subito di rispondere alla domanda più naturale: perchè? Perchè bisogna donare il sangue?

Tutti sanno ovviamente che il sangue è indispensabile alla vita e le funzioni vitali svolte dal sangue sono tantissime. Sono tutte importanti.

Esiste il sangue artificiale?

Per questo non deve sorprendere molto che il sangue non è riproducibile in laboratorio, non esistono prodotti artificiali che riescano a sostituire completamente il sangue e a svolgerne tutte le funzioni.

La ricerca si sta impegnando a produrre dei "surrogati del sangue" per quanto riguarda la sua capacità di trasportare l'ossigeno (di per sè molto difficile da riprodurre), ma sono ancora in fase di sperimentazione clinica negli Stati Uniti e in Europa.

Il sangue è indispensabile nei servizi di primo soccorso, serve durante le operazioni chirurgiche ed è neccessario per effettuare un trapianto, è fondamentale nella cura di alcune malattie.

Quindi per rispondere al fabbisogno di sangue delle strutture sanitarie c'è una sola via percorribile: la donazione. Non è la strada più semplice?

Insomma, tutti domani potremmo avere bisogno di sangue per qualche motivo. La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di solidarietà da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

C'è sempre bisogno di sangue!

Le donazioni sono l'unico mezzo. Basta ricordare che nei periodi in cui c'è un calo delle donazioni, come in estate, si rischiano situazioni di emergenza, come successo nell'estate passata: basta leggere i giornali o consultarne gli archivi (si veda, a titolo di esempio, questo articolo)

Infine, dobbiamo ricordare che la donazione del sangue è una questione di solidarietà e di civiltà, nello statuto dell'AVIS (art. 2 c2) si legge (grassetti nostri):

"L’AVIS [...] ha lo scopo di promuovere la donazione di sangue - intero o di emocomponenti - volontaria, periodica, associata, non remunerata, anonima e consapevole, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo [...] anche al fine di diffondere nella comunità nazionale ed internazionale i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute."

Donare il sangue è una questione di solidarietà e civiltà ed è un gesto importante per la salute di tutti.

Le donazioni di donatori periodici, volontari, anonimi, non retribuiti e consapevoli rappresentano una garanzia per la salute di chi riceve e di chi dona.

Perché no?

Tre buoni motivi: Tre buoni motivi per donare il tuo sangue
Tre buoni motivi: Tre buoni motivi per donare il tuo sangue

Qualche buon motivo per donare:

  • Perché potrebbe servirti nel momento del bisogno
  • Per stare vicino a chi soffre
  • È un buon modo per tenere sotto controllo la propria salute
  • Perché il sangue è insostituibile
  • Perchè impegnando una piccola parte del tuo tempo puoi contribuire a salvare una vita

Donare è sempre bello
Donare è sempre bello (si ringrazia eriadan)


Liberamente tratto e rielaborato donatorisidiventa.blogspot.com