Cos'è

Condividi sui social network

Il sangue è un tessuto fluido contenuto nei vasi sanguigni degli animali, dalla composizione complessa, che fa parte della più ampia categoria dei tessuti connettivi. E' un fluido organico che fornisce le sostanze necessarie alle cellule corporee, come i nutrienti e l'ossigeno, e trasporta i prodotti di scarto dalla stesse cellule.

 

Le cellule più abbondanti nel sangue dei vertrebrati (tra cui l'uomo) sono i globuli rossi. Questi contengono emoglobina, una proteina contenente ferro, che facilita il trasporto di ossigeno legandosi in maniera reversibile (cioè si può "attaccare e staccare") a questo gas. Al contrario l'anidride carbonica è trasportata disciolta nel plasma (e quindi non attraverso i globuli rossi) come ione bicarbonato.

L'aggettivo che si riferisce al sangue, "ematico", viene dal greco aima, aimatos, che significa proprio "sangue", mentre il nome italiano sangue dal latino sanguis, sanguinis, di medesimo significato.

Il sangue circola nel corpo attraverso i vasi sanguigni grazie all'azione pompante del cuore. Negli animali che hanno i polmoni, il sangue arterioso trasporta l'ossigeno dall'aria inalata ai tessuti del corpo e il sangue venoso trasporta l'anidride carbonica dai tessuti fino ai polmoni per essere espulso.


Rielaborato a partire da Sangue, Wikipedia, L'enciclopedia libera. 5 nov 2009, consultata il 7 nov 2009.